I miei auguri digital-analogici!

Riguardo questo collage delle “best 9 photos” su #instagram per gradimento utenti e, con un pizzico di sorpresa, le trovo praticamente tutti rappresentanti il #cartottoanalogico. Piccoli e spontanei ricordi, che valevano nel momento in cui li ho pubblicati e ancora pubblicherei. Mi ricordano chi sono, dentro, per me e per chi mi sta vicino, e mi aiutano a mettere con certezza il cuore – e la testa – in ogni attività professionale. Chiudo gli occhi e, come in una preghiera, mi auguro e ci auguro la salute, unico dono indispensabile. Il resto é vita, fluida e in salita ma speriamo sempre piena di dignitá, orgoglio, fiducia, e quei sentimenti genuini che troppo spesso non si riconoscono piú. Auguri, dunque, da Andrea Cartotto alias – come sempre – #trainerandrea e #cartottoanalogico, marchi di fabbrica a cui mi sono affezionato.


Andrea Cartotto

Trainer Andrea

Cosa ha cercato il mondo su Internet nel 2013?

Questa domanda ce la pone con una pagina suggestiva dedicata il re dei motori di ricerca, Google: il nome è impronunciabile (in tedesco Zeitgeist si può tradurre con “spirito dei tempi”) ma in perfetto stile minimal ci basterà cliccare al centro del riquadro in evidenza per avviare un video che ripercorre gli eventi significativi dell’anno trascorso. Inoltre, gli amanti delle statistiche o semplicemente gli internauti più curiosi potranno cliccare sul menù in fondo per scoprire quali sono stati i 100 termini più ricercati su scala mondiale (trends chart).

video su cosa ha cercato il mondo nel 2013

Google Zeitgeist 2013

Per tuffarsi indietro nel tempo è sufficiente cliccare QUI, e con questa chicca anch’io saluto il 2013 – con i suoi lati chiari ed i suoi lati scuri – e mi affido al 2014 affinchè ci consenta di trascorrerlo con autentica normalità, naturalmente nella sua accezione più positiva: sarebbe già un piccolo successo, non trovate?

Andrea Cartotto

Trainer Andrea

Il mio augurio per il 2013

header

Auguro a tutti voi semplicemente un 2013 di serena “normalità”!

Attenzione: normalità la intendo come buona salute, serenità personale (il più possibile), lavoro, assenza di serie preoccupazioni economiche, poter gioire della quotidianità senza eccedere e procedendo a testa alta. Buon anno quindi, con affetto, a voi e – concedetemelo – anche un po’ a me 😉

Trainer Andrea

Andrea Cartotto 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: